Maddalena Nardaggio Photojournalism

La raccolta delle olive

La raccolta delle olive è un’operazione delicata e importante per poter ottenere un olio E.V.O.  di alta qualità. Essenziali dunque sono la scelta del metodo e del momento giusto ossia quel tempo in cui le olive si colorano progressivamente passando dal verde al rosso nerastro (L’invaiatura). L’inolizione del frutto comincia di solito in settembre ma può continuare anche in ottobre o fino a novembre in alcuni casi, e questo varia a secondo delle condizioni climatiche e della varietà di olive.
I tipi di raccolta sono:  la raccolta a mano (la cosiddetta brucatura);  la raccolta con strumenti non automatici come  bastoni, pertiche (la cosiddetta battitura); la raccolta con mezzi meccanici (la scuotitura). Con quest’ultimo metodo, la vibrazione meccanica fa distaccare le olive che cadono a terra su enormi teli aperti e appositamente posizionati per la raccolta. Le olive raccolte sono messe all’interno di cassette forate e vanno trasportate quanto prima al frantoio per esser trasformate in olio. Questo deve avvenire entro 24 ore dalla raccolta, al fine di ottenere un basso grado di acidità e di ossidazione dell’oliva.
Nell’azienda Agricola dei Fratelli Fazari, sita tra i comuni di San Giorgio Morgeto e Cittanova e con 25.000 piante di olivo, sono oltre 140gli ettari coltivati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi