Photojournalism Tiziana Cennamo

STOP BIOCIDIO

Manifestazione STOP BIOCIDIO a Napoli del 24 marzo 2018

Con il corteo del 24 marzo 2018 organizzato a Napoli, dalla rete Stop Biocidio della Campania, si mettono al centro delle polemiche le politiche per lo smaltimento rifiuti e delle eco-balle stoccate in Campania, dando continuità alle proteste contro la devastazione ambientale in Campania, in quanto la problematica persiste, purtroppo, da vari decenni.
Questo corteo, come i precedenti, nascono dalla necessità sia di fermare questi illeciti sia dalla richiesta di accelerare le procedure di bonifica dei siti inquinati.
L’intento generale di queste manifestazioni è quello di mettere fine alle sofferenze di quella vasta area della Campania, tra Caserta e Napoli, nota come della Terra dei Fuochi, che è martoriata da gravissimi reati ambientali come: l’interramento di rifiuti tossici e speciali, la presenza di discariche abusive, l’innesco di continui roghi tossici che generano diossina e gas inquinanti nell’atmosfera, eccetera.
Ad alimentare gli animi di queste proteste è, a dire dei manifestanti, la correlazione tra l’inquinamento tossico e l’incremento di specifiche patologie e/o di mortalità, per tumori e leucemie in queste aree.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi